Il mare della Liguria in inverno

mare in liguria di inverno

Liguria d’Inverno: cosa visitare?

La bellezza della Liguria è tale che questa regione può essere visitata, e ammirata, non solo in estate ma anche in inverno.
Quando i turisti che affollano i mesi estivi sono ormai andati via, e le strade dei paesi si fanno silenziose e intime, resta un alone quasi magico a circondare ogni cosa. E così, il mare della Liguria in inverno è spettacolare e attraente forse anche più che nella stagione estiva.
Per una pausa rigenerante e stimolante, lontani dal traffico e dalla frenesia della vita cittadina, la meta ideale è proprio la Liguria d’inverno.
L’aria di mare, ricca di preziosi sali minerali, la vitamina D, che aiuta a combattere l’osteoporosi, e i raggi solari, che favoriscono il rilascio degli ormoni della felicità, serotonina ed endorfine, sono un ottimo motivo per decidere di trascorrere un soggiorno in Liguria in inverno.
Sono varie e diversificate le attività che si potranno svolgere durante una vacanza in questa regione.
In Liguria d’inverno si possono praticare anche escursioni in kayak o in SUP, una variante del surf che prevede di stare in piedi su una tavola spostandosi per mezzo di una pagaia.
Ma andiamo a scoprire insieme cosa visitare, nello specifico, in questa splendida regione in inverno.

Fiumaretta di Ameglia: il mare d’Inverno in Liguria

Fiumaretta è una frazione di Ameglia rinomata per il suo mare e per le sue spiagge che godono di una meravigliosa vista sulle Alpi Apuane.
Anticamente, la zona dove ora sorge Fiumaretta era un approdo naturale chiamato Porto della Luna, nome derivante da una Dea della religione primitiva o forse dalla forma arcuata del porto, appunto una falce di luna.
I romani fondarono qui la colonia di Luni, base di traffici marittimi.


Nella seconda metà dell’ottocento, una famiglia di imprenditori e mercanti di marmi, i Fabbricotti, avviarono le operazioni di bonifica dell’area, dando origine alla piana di Ameglia dove poi, nel 1855, sorse il borgo di Fiumaretta.
Grazie alla famiglia dei Fabbricotti fu avviata una fiorente attività agricola. Successivamente, anche la pesca assunse un ruolo importante nell’economia locale.
Oggi Fiumaretta è una stazione balneare molto famosa che offre la possibilità di trascorrere vacanze estive ma anche invernali.
Oltre a godere delle magnifiche spiagge durante la stagione estiva, infatti, i turisti potranno dedicarsi a svariate attività sportive in inverno.
Windsurf, kitesurf, sup, canoa, gite in barca a vela e immersioni subacquee: c’è solo l’imbarazzo della scelta. La Liguria d’inverno è un’attrazione formidabile e Fiumaretta ne è il fiore all’occhiello.
Il porto fluviale del paese è ben attrezzato e ciò permette di navigare con la propria barca organizzando piccole crociere beneficiando di tutti i servizi necessari.
Ma Fiumaretta è anche altro. Tramite un tour organizzato, si possono visitare le antiche cave di marmo di Carrara. Verranno spiegate le tecniche di estrazione e di lavorazione di questo materiale per venire a conoscenza di tutti i segreti del marmo. Da Fiumaretta, inoltre, si può partire per un suggestivo ed emozionante tour in battello delle Cinque Terre. Un’esperienza unica e piena di sorprese.
Inoltre, c’è la possibilità di visitare il castello medievale, l’antica necropoli e i reperti archeologici della popolazione dei Liguri Apuani risalenti ai primi secoli avanti Cristo.
Fiumaretta si colloca, geograficamente, in un punto strategico tra la Toscana e la Liguria. Questo fa sì che i turisti possano visitare entrambe le regioni molto comodamente.
Per un soggiorno accogliente e tranquillo a Fiumaretta, ci si può affidare alle offerte della Casa Vacanze Sulla Spiaggia, a soli 50 metri dal mare, ideale anche per famiglie con bambini.
I tre appartamenti, vicini tra loro, possono ospitare da 4 a 8 persone e sono dotati di ogni comfort: cucina attrezzata, parcheggio, lavatrice e in più colonnine per la ricarica di auto elettriche.

Portofino: l’abbazia di san Fruttuoso e le immersioni.

Portofino è un piccolo comune italiano situato nel golfo del Tigullio, in una baia ai piedi del promontorio omonimo. Ricco di sentieri caratteristici e di ambienti naturali diversi tra loro, Portofino è una meta che non ci si può lasciar sfuggire durante un soggiorno in Liguria in inverno.
Costeggiando il parco naturale da Camogli a Portofino, il visitatore si troverà al cospetto di una piccola gemma preziosa incastonata in un’insenatura: essa è l’abbazia di san Fruttuoso.
Da monastero benedettino a tana di pirati fino a diventare borgo di pescatori e infine proprietà dei principi Doria che, nel 1983, la donarono al FAI, l’abbazia di san Fruttuoso conserva un fascino immutato nel tempo.
È un luogo speciale e suggestivo che dona a chi lo visita un grande senso di pace, proiettandolo in un mondo in bilico tra sogno e realtà.
L’abbazia presenta uno stile architettonico romanico con marmi bianchi e ardesia delle vallate della zona. Il complesso è formato dal monastero, il chiostro, le tombe dei Doria e la chiesa primitiva nonché quella parrocchiale. La visita sarà completa con una bella passeggiata nel borgo.
Scegliere di soggiornare in Liguria d’inverno darà la possibilità di godere di questa meraviglia in assoluta tranquillità e pace.
Ma Portofino è una meta perfetta anche per le immersioni subacquee, sia estive che invernali. Nella stagione fredda, infatti, la temperatura dell’acqua raramente scende sotto i 14 gradi e immergersi sarà un’esperienza dal grande fascino.
Proprio nel mare antistante l’abbazia di San Fruttuoso si trova una grande statua bronzea che raffigura Cristo e che fu posta lì a ricordo delle persone morte in mare. Immergersi in quello specchio d’acqua regalerà una forte emozione.
I turisti più avventurosi troveranno ad attenderli relitti di navi, sommergibili e mercantili. Per i meno esperti, c’è la possibilità di usufruire di escursioni guidate a cura di professionisti del settore.

Le Cinque Terre: cosa visitare?

Una costa lunga ben 18 chilometri, monti, spiagge, baie, terrazzamenti: tutto questo è la fantastica zona delle Cinque Terre, patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1997, grazie ai siti culturali di elevatissimo valore che ospita.
Le Cinque Terra, in inverno, sono una delle più belle zone della Liguria da visitare. Le strade tornano solitarie e le lunghe passeggiate sono accompagnate solo dal sottofondo delle voci degli abitanti locali. Il mare è ancora più limpido e lo sguardo si perde nella meraviglia delle acque che paiono incantare i turisti più romantici che vogliono rilassarsi nel silenzio e nella bellezza di questi luoghi.

Riomaggiore

Pittoresco e suggestivo borgo di pescatori, Riomaggiore affascina il visitatore con le sue case alte e strette e dai toni pastello.
Un piccolo gioiello che lascia senza fiato.

Manarola

Anche il borgo di Manarola offre ai turisti un paesaggio straordinario, con la sua posizione su un grande scoglio nero.
La piccola frazione è rinomata per la produzione di un eccellente olio e del vino passito denominato Sciacchetrà.

Vernazza

Proseguendo nel tour delle Cinque Terre, si incontra il piccolo borgo di Vernazza il quale si sviluppa intorno al porto che già in epoca romana veniva ampiamente utilizzato.
Una sosta nella piazza affacciata sul mare e una visita alla chiesa gotica di Santa Margherita d’Antiochia e al Castello Doria arricchiranno la passeggiata e faranno gustare questa parte della regione anche nella stagione invernale.

Corniglia

Tra i più piccoli e caratteristici paesi delle Cinque Terre troviamo anche Corniglia, arroccato sul crinale del promontorio e dal quale si può raggiungere la spiaggia per mezzo di una lunga scalinata di ben 365 gradini che i più temerari non avranno paura di affrontare.
In questa zona ci si dedica soprattutto alla viticoltura.

Monterosso

Per un soggiorno al mare in Liguria d’inverno, la scelta ottimale potrebbe essere proprio Monterosso. Il borgo più grande delle Cinque Terre, infatti, accoglie i visitatori con i suoi ristoranti e negozi sempre aperti anche durante la stagione fredda.
Attraverso i suoi caruggi, le tipiche vie molto strette, si raggiunge il centro storico, ricco di chiese e monumenti, vera delizia per i turisti che prediligono una vacanza all’insegna dell’arte e della cultura.
Piccola curiosità: a Monterosso si trova un parco letterario dedicato al poeta Eugenio Montale.

Genova: un soggiorno in città

Tra le città da visitare durante una vacanza in Liguria in inverno, c’è sicuramente Genova. Tra le attrattive principali ricordiamo il centro storico, uno dei più estesi d’Europa, ricco di caruggi dove sarà suggestivo passeggiare e perdersi per poi ritrovarsi nelle piazze ad ammirare chiese, antichi nobili palazzi e botteghe storiche.
In compagnia dei più piccoli non potrà mancare una visita al famoso acquario. La struttura si snoda in un lungo percorso che ospita, nelle sue vasche, pesci, mammiferi marini, uccelli, anfibi e che offre esperienze particolari dedicate a bambini e ragazzi che vivranno momenti unici e irripetibili.
Nel soggiorno a Genova, infine, una visita speciale la merita la Lanterna, il faro simbolo della città. Sita sul promontorio di Capo di Faro e alta 77 metri, la Lanterna è il faro più alto del Mediterraneo.
La struttura attuale risale al 1543, ma già nel XII secolo esisteva una costruzione simile nata proprio come torre di guardia per controllare eventuali imbarcazioni sospette e che poi divenne un faro.

Articoli correlati
La Spiaggia di Fiumaretta

Fiumaretta è una frazione del comune di Ameglia, in Liguria. Dista 2 km dalla cittadina in provincia di La Spezia ed è famosa per le sue spiagge di sabbia finissima dotate di stabilimenti balneari c[...]

Noleggio Gommoni e Canoe a Fiumaretta
Noleggiare Gommoni, Canoe e Kayak a Fiumaretta

Se sei amante della natura e del mare con la passione per le escursioni, Fiumaretta è il luogo di partenza ideale per scoprire il territorio che ti circonda esplorando ogni caletta della costa del Go[...]

Visitare le Cinque Terre in Battello o in barca
Come visitare le Cinque Terre in Battello

Le Cinque Terre sono cinque tipici borghi della provincia di La Spezia e rappresentano lo stereotipo del tipico territorio ligure in cui la natura della montagna si confonde con il mare. In ordine, da[...]